Dalla Ricerca enzimologica biodinamica italiana una svolta rivoluzionaria in ambito probiotico

Probiotic P-450 è il primo integratore che consente effettivo rilascio intestinale dopo assunzione orale di miliardi di microrganismi vivi, integri e attivi, grazie alle peculiari proprietà della componente biodinamica che lo differenzia e caratterizza: nel preparato, infatti, lattobacilli opportunamente selezionati (Lactobacillus salivarius-Ceppo SP2 e Lactobacillus casei-Ceppo BGP93), presenti in numero di 13 miliardi per dose, sono protetti dalla degradazione durante il transito in ambiente acido gastrico da una “matrice biodinamica”, studiata ed elaborata nei laboratori di Ricerca Citozeatec non solo a tale scopo ma anche per interagire a livello gastroenterico ed epatico con gli enzimi dei citocromi P-450, al fine di una normalizzazione della peristalsi.

Probiotic P-450 contiene inoltre agenti prebiotici (inulina) e vitamine, utili al processo di ricolonizzazione intestinale (Vitamina E, Vitamina A, Vitamina D). Il meccanismo principale con cui la flora intestinale partecipa alla digestione è quello della conversione dei carboidrati con la liberazione di acidi organici e di anidride carbonica. Il processo digestivo degli alimenti viene completato dai lattobacilli che contrastano i fenomeni putrefattivi. In particolare le proteine vengono trasformate dalle proteinasi, enzimi elaborati dalle cellule dei probiotiche, in peptidi e aminoacidi più facilmente assimilabili. I probiotici trovano notoriamente utilizzo razionale in svariate situazioni: diarrea da dismicrobismo indotto da antibiotici, sindrome del colon irritabile, infiammazione intestinale, patologie da Helicobacter pylori, obesità, stitichezza, alterato assorbimento di minerali, prevenzione delle infezioni in chirurgia, infezioni del tratto genito-urinario maschile e femminile, con particolare riferimento a cistiti, uretriti e vaginosi batteriche, oltre che per la normalizzazione della funzione intestinale durante gravidanza e allattamento. Svariate pubblicazioni evidenziano inoltre l’efficacia dei probiotici in caso di ipercolesterolemia, ipertensione, riduzione della colonizzazione probiotica dell’intestino e in condizioni che possono danneggiare la flora batterica intestinale (infezioni intestinali, avvelenamenti/intossicazioni, dispepsia, scorrette abitudini alimentari, stress) e nella prevenzione del tumore del colon. La pratica confezione in stick consente l’assunzione di Probiotic P-450 in qualsiasi momento, senza necessità di acqua. Il confezionamento sotto vuoto, con aggiunta di gas inerte, garantisce la vitalità delle cellule probiotiche a temperatura ambiente, senza necessità di catena del freddo. La posologia suggerita in fase acuta è di uno stick al giorno, nell’adulto e nel bambino, senza particolari aggiustamenti posologici, mentre in profilassi sono sufficienti due somministrazioni settimanali data l’elevata carica probiotica efficace. Siamo di fronte ad un’ulteriore sviluppo della TCE (Terapia Complementare Enzimatica), frutto della Ricerca italiana, recentemente definita “paradigma di ogni strategia medica”

(Prof. S. Lenzi, Ambulatori Sanitari della Corte Costituzionale, “Pianeta Salute” N. 189, nov. 2016)..