Mi chiamo Davide Tonti

Anamnesi: carcinoma renale IV° stadio con metastasi polmonare

Porto la mia testimonianza relativa alla patologia che mi ha condotto alla nefrectomia radicale sinistra, linfoadenectomia retroperitoneale sinistra e resezione polmonare atipica di nodo  polmonare  del lobo inferiore sinistro.

I primi sintomi della malattia hanno cominciato a manifestarsi i primi mesi dell’anno 2011, con febbricola crescente, smagrimento e perdita di peso. Le analisi del sangue, più volte ripetute manifestavano emocromo alterato, VES altissima.

A Maggio l’ecografia eseguita  evidenziava l’esistenza di un grosso nodulo(processo espansivo mesopolare inferiore renale sinistro a sviluppo parzialmente extracapsulare del diam. maggiore di circa 86 mm. )(vedi ALLEGATO  1). Dopo aver consultato vari urologi, ho accettato di farmi operare dal dott. Catanzaro, presso l’Istituto dei Tumori di Milano, previa visita   eseguita i primi di Giugno. L’operazione  eseguita il 23/06/2011 è consistita  nella nefrectomia radicale sinistra con anche linfoadenectomia retroperitoneale sinistra.

Il referto oncologico,  derivante dall’esame istologico, confermava la sospetta  malignità del nodulo specificando che trattavasi di carcinoma renale “sarcomatoide” grado IV, (ALLEGATO 1 idem).

Un insigne oncologo, dopo visita a Milano in data 12/07/2011 consigliava caldamente e con insistenza di inserirmi nel protocollo di farmaco sperimentale, previa  accettazione e firma di adesione. Dopo una prima accettazione, ho deciso di non dar seguito all’iter di somministrazione del farmaco sperimentale, per dedicarmi interamente ad una via alternativa, non invasiva consistente nell’l’utilizzo di prodotti della Citozeatec, di cui ero venuto a conoscenza da alcuni amici, che ne aveva tratto enormi benefici.

La posologia iniziale consisteva in : 6 cucchiai di Citozym, 1  Stick di Propulzym, 1 stick di Ergozym Plus.

Il primo controllo di follow up, post operatorio, effettuato nella seconda metà di Agosto, attraverso la Tac denotava l’esistenza di 3 piccoli noduli polmonari bilaterali, sospette metastasi. Dopo visita oncologica presso l’unità di Arezzo, presso un noto oncologo, si decideva di intervenire chirurgicamente per l’asportazione di detti noduli presso l’unita operativa di chirurgia toracica della clinica Humanitas Gavazzeni di Bergamo, diretta all’epoca dal professor Adriano Rizzi.

In  occasione dei  controlli pre operatori, la risultanza della  Tac evidenziava a sorpresa che i noduli di destra risultavano pressochè scomparsi, decidendo di conseguenza di  asportare  il  solo nodulo di sinistra  mediante  procedura VATS, di cui si allega referto istologico  confermante  la presunta natura sarcomatoide del nodulo, (vedi  ALLEGATO 2).

Anche dopo l’operazione ho continuato a prendere il Citozym quotidianamente senza interruzioni, seguendo  sempre la medesima posologia.

Tutti i successivi follow up oncologici, effettuati ogni 6 mesi, da Settembre 2011 a tutt’oggi (Luglio 2018) non hanno evidenziato riprese della malattia neoplastica/tumorale (vedi ALLEGATO 3).

Nella speranza che questa mia testimonianza possa offrire un piccolo contributo, a chi come me e la mia famiglia devono fare scelte di vita che diventano veramente complesse, autorizzo la visione del presente documento alle persone che ne fanno richiesta per studi e ricerche, nonchè l’inserimento nelle “testimonianze” del sito ufficiale della Citozeatec.

Ringrazio il Sig. Pasquale Ferorelli per le sue fondamentali scoperte e i collaboratori della Citozeatec per i  prodotti Biodinamici  per me fondamentali.

A disposizione.

Davide Tonti
Cell.+39 345 9029662

e-mail tontidavide@gmail.com